Che ventenni, la Mamma ha Gettato il Suo Bambino Fuori dalla Finestra Perché Ha Pensato che Fosse Posseduto

Un ventenne mamma è detenuto senza cauzione dopo che ha ammesso di buttare il suo 20 giorni di età bambino fuori una finestra del quarto piano del suo appartamento intorno alle 4 del mattino perché lei sostiene uno spirito maligno si era impossessato di lui, ABC13 rapporti.

Rashida Chowdhury, 21, detto per la prima volta di un detective che si svegliò per trovare il suo bambino misteriosamente scomparse ma poi ammesso di gettarlo fuori dalla finestra. Secondo i documenti del tribunale, Chowdhury ha detto che egli era in possesso e che era stato malato di recente, e gettarlo fuori dalla finestra è stato il suo tentativo di “fermare il dolore.” Il medico legale e la polizia ha confermato che il bambino non è caduto da solo.

Mazol Ilyayeva, un vicino di casa in Chowdhury edificio, dice di aver sentito qualcosa a tarda notte e sono andati in cortile a vedere il bambino sul pavimento e visto il “sangue ovunque” rapidamente prima di chiamare il 911. Ilyayeya sostiene l”incidente continua a tormentare lei, dicendo: “Quando vado a dormire, tutto quello che posso vedere è il sangue, il body e il bambino.”

Il bambino era stato dimesso dall”ospedale il giorno prima della sua morte, dopo scendendo con un”infezione virale, ma è stato detto di essere in buona salute al momento del suo scarico.

Chowdhury è stato accusato di secondo grado per omicidio e l”Amministrazione per i Servizi ai Bambini, che sta indagando sull”incidente.

Lascia un commento