Cosa Succede Quando il Tuo Ragazzo Ti Dice che Vuole Diventare Sacerdote

Ho incontrato James nel 2009. Egli era di 16, 17 anni. Dalla parola andare, sapevo che James è andato in chiesa con una certa regolarità. Io non era religioso, ma non pensavo molto di esso al momento.

Come tipico degli adolescenti, eravamo giovani e in amore, e il nostro rapporto è andato da resistenza a resistenza. Sei mesi dopo il nostro primo appuntamento, quando abbiamo fatto sesso, e ho pensato che era piuttosto un conservatore quantità di tempo. Eravamo entrambi vergini, ma non c”era nessuna discussione la sua fede — o il sesso prima del matrimonio. Inoltre, a quel punto, aveva quasi smesso di andare in chiesa interamente. Ho iniziato a stare più con lui la sua mamma a casa. Abbiamo condiviso una camera e un letto, e aveva una vita sessuale attiva. La religione non era un problema sotto le coperte e io non dare un secondo pensiero.

Fast forward a tre anni, e James scelto di studiare la Religione e la Teologia presso il collegio. E ” stato anche in questo periodo che ha iniziato ad andare in chiesa regolarmente. Forse studiare il soggetto riacceso la sua passione, non so. Ha adorato indipendente chiesa Cristiana e come ho trascorso la maggior parte dei fine settimana con lui, ho cominciato ad andare con lui in alcune domeniche. Sapevo che la religione è sempre stata importante per lui, ma ora sembrava più che mai prima, e ho voluto sostenerlo.

“Ha deciso che stava andando a un collegio Cristiano”

Ma mentre io doverosamente frequentato la chiesa, da parte sua, ho trovato che ho trascorso la maggior parte della mia energia odiare. Ero difensiva da fuori, e può trovare sempre qualcosa di argomentare contro gli insegnamenti. Ancora non si è verificato a me che i nostri differenti punti di vista avrebbe mai guidare un cuneo tra di noi, però.

Due anni di università, James ha fatto una grande decisione circa il suo corso. Il motivo per il cambiamento improvviso? Ha deciso che voleva diventare sacerdote e vorresti frequentare un collegio Cristiano.

Naturalmente, mi sono totalmente supportati lui. Ci sono ancora follemente innamorato e ho deciso di non considerare le conseguenze a lungo termine. Quando mi guardo indietro, la cosa più importante non sono riuscito a realizzare che non si trattava di fare una scelta di carriera, stava facendo una scelta di vita

Flickr / Phil Roussin

“Mi sentivo come un piccolo sporco segreto”

Deve essere stato un momento emozionante per noi, ma non lo era. Come la religione era ormai una grande parte della sua vita, Giacomo era preoccupato di andare a vivere insieme come una coppia non sposata. Convivente senza anelli sulle dita fortemente connotato il resto del mondo che siamo il sesso al di fuori del matrimonio. E mentre questo non era mai stato un problema in passato, improvvisamente ci ha consumati. Mi sentivo come il nostro di andare a vivere insieme è stato un piccolo sporco segreto. Ma nonostante questo, ho capito che era davvero troppo difficile, combattuta tra il desiderio di iniziare una nuova vita con me, e seguendo gli insegnamenti della sua chiesa.

Sei mesi dopo di andare a vivere insieme che il nostro rapporto ha iniziato a svelare completamente. Mi ha chiamato al lavoro, e ha finito per ammettere che si sentiva come se fossimo su due percorsi diversi. Si sentiva in colpa per la nostra vita sessuale, e ha suggerito che ora era completamente affidato alla chiesa, dovremmo smettere di fare sesso, complessivamente, fino a quando ci siamo sposati.

Non sapevo cosa dire. Non volevo smettere di fare sesso, ma con la consapevolezza che sentivo così male per essere con me è stato come un pugno nello stomaco. Lo amavo ancora, e io ero sconvolta, che ha pensato che si stavano allontanando, così ho accettato di mettere il sesso in attesa. (Che, non ultimo, come si è scoperto.) Ho anche promesso di impegnarsi di più con la chiesa, smettere di saltare la domenica, e in generale di essere più coinvolti.

Ma è facile fare false promesse. Penso che probabilmente è andato in chiesa con lui solo una volta di più, dopo di che parlare.

“Mi disse che non mi amava più”

Era appena due mesi più tardi, quando tutto il mio mondo è crollato. James mi ha detto che non mi amava più, e che non eravamo le stesse persone che eravamo quando ci siamo incontrati. Ha detto che la religione ha giocato un grande ruolo nella sua decisione e abbiamo semplicemente non stavano andando a lavorare con le diverse opinioni sulla fede.

Mi è stato devastato. Il mio cuore era rotto del tutto e devo ammettere che, per un po”, io non potrei mai immaginare di essere di nuovo felice senza di lui. Fortunatamente, il detto “il tempo è un grande guaritore” è molto vero, e dopo settimane di moping intorno, sono stato finalmente in grado di trovare la prospettiva.

La cosa principale che ho capito – e fidati di me, questa è una pillola difficile da ingoiare, è che era completamente a destra su di noi. Quando abbiamo ottenuto insieme come bambini, la religione non era un problema. Ma che sia cresciuto, ed è diventato la sua scelta di vita, se mi è piaciuto o meno.

Si tratta di questo: io non ero disposto a cambiare, e né era. Ma sono completamente rispetto a lui per stare in piedi con le sue convinzioni, e spero che si sente allo stesso modo su di me. Sono così felice che ha avuto il coraggio di fare un passo indietro e vedere cosa mi sono rifiutato. Ora, come due persone separate conduce due vite separate, so che siamo entrambi molto più felice, a parte che siamo sempre stati insieme, perché nessuno di noi sta cercando di essere qualcosa che non siamo.

Lascia un commento