Cosmo Rosso-Hot Legge: Rottura Di Tutte Le Sue Regole

Benvenuti a Cosmo Rosso-Hot Legge, dove troverete un vapore erotica estratto ogni sabato sera alle 9 di sera EST. Questa settimana: Rottura di Tutte le Sue Regole, da parte di Maisey Yates.

Ha raggiunto a sinistra e ha aperto il suo cassetto del comodino. E un po ‘ terrificante pensiero si è verificato a lei.

“Oh! Attendere…”, ha detto.

Ed era troppo tardi.

“Oh…” disse.

Egli ha preso le due randagi di preservativi preservativi che sono stati lasciati da quando lei aveva in realtà era un uomo che viveva qui e teneva gli occhi su di lei molto blu, molto realisticamente a forma di vibratore.

“È un massaggiatore personale,” ha detto.

“Uh-huh”

“È possibile acquistare un intero set. Un sacco di diverse parti del corpo di opzioni. Mani, et cetera. Pensato che questo potrebbe essere perfetto per entrare in quella difficile da raggiungere tra il mio … scapole.”

“Io credo,” ha detto. “Ma vorrei approfondire.” Incontrò gli occhi di lei. “Non ho il tuo permesso?”.

“Che cosa?”

“I giocattoli sono pensato per essere giocato con, Grazia”.

Il suo cuore martellava, costante e duro, di calore, inondazioni suo viso. Beh, tanto per mantenere questo privato. Ma improvvisamente, lei non vuole. Improvvisamente, non era imbarazzo inondandola di calore. “Avrei pensato alcuni ragazzi sarebbero intimiditi da portare un altro pene in camera da letto.”

“Una piccola cosa?” chiese, e certo, era più piccolo di lui. “No.”

“Certo … credo … quello che ti rende felice.”

“Ho intenzione di farti felice,” ha detto. Ha preso il blu fallo fuori dal cassetto e il suo stomaco stretto. Lei non sapeva il perché vederlo tenere era caldo, ma era proprio così. Aveva dato fino in discussione questa cosa con lui. Lei era pronta a soli abbraccio.

Lei stava avendo un risveglio sessuale a trenta. Dodici anni e due partner dopo la sua verginità era stato perso.

Lei piacerebbe dicono che è stato, perché sapeva se stessa meglio ora, ma non a tutti. Perché se lei non aveva finito per passare telefoni con lui, essi non sarebbero qui. Avrebbe trovato un altro ragazzo simile al suo ex, lei era sicura. Un altro morbido, ben vestiti, ben parlato business-oriented tipo.

Non sarebbe mai accaduto che qualcuno così duro, così diverso da lei, sarebbe l’uomo che ha acceso il suo fuoco superiore rispetto a chi era venuto prima di lui.

“Sai cosa stai facendo che cosa?” chiese, la questione del coming out, senza fiato e sottile.

Un sorriso curva delle sue labbra. “Penso di poter capire. Aperto per me.”

Lei aprì la bocca e premette la punta di un giocattolo per il suo labbro inferiore. Lei arricciò la sua lingua intorno alla testa e gemette, spingendolo in più. Chiuse le labbra intorno ad esso e ha spinto lentamente, delicatamente, poi tirò di nuovo fuori.

“Sei dannatamente buono”, ha detto, il disegno delicatamente fuori dalla sua bocca. “È necessario assicurarsi che sia buono e bagnata per te.” I suoi occhi non ha mai lasciato il suo, il profondo e suggestivo, il timbro della sua voce tremante attraverso di lei.

“Sto bene e bagnata per te,” ha detto.

Ha ingoiato il rospo, il suo pomo d’Adamo che si muovono su e giù. “Leccare per me.”

Era così assurdo e così sporco. E lei ha fatto. Perché si girò a guardare il suo viso, mentre lei correva la sua lingua sulla gomma morbida.

Ha tirato il giocattolo lontano da lei, poi spostato verso il basso tra le cosce di lei, facendolo scivolare sopra la sua sensibilità fascio di nervi, la superficie increspata l’invio di una marea di sensazioni attraverso di lei. Poi girò la base, accenderlo, l’aggiunta di una leggera vibrazione quasi il suo invio oltre il bordo.

Lei aveva usato questa, da sola, certo, ma era diverso con Zack controllo dei movimenti. Lei non poteva prevedere quello che sarebbe successo in seguito, dove si sarebbe mossa, se voleva applicare pressione o togliere alcuni.

“Di più?”, ha chiesto.

Si morse il labbro e annuì e girò la base di nuovo, amping la velocità e l’intensità. Scivolò attraverso la sua slick pieghe, prima immergendo la punta all’interno. Lei rimase a bocca aperta, afferrando il suo braccio ha spinto il vibratore nel profondo.

“Così bagnato”, ha detto. “Sei pronto per me, non è vero?”

“Sì,” ha detto.

“Non ancora,” ha detto.

Ha spinto il vibratore più dentro di lei, poi si chinò su di lei e le passò la lingua sul suo clitoride. Lei si opponeva contro di lui, e ha spostato il giocattolo e la sua lingua nel ritmo, spingendo il suo fino oltre il bordo. Il suo orgasmo si è schiantato attraverso il suo corpo, i suoi muscoli interni spremitura stretto, e lei a forcella sue dita tra i suoi capelli, tirando duro, costringendo i suoi a testa in giù più duro tra le sue cosce mentre correva fuori il suo orgasmo.

Ridacchiò, poi si staccò da lei, vibratore ancora in mano. “Ora è il mio turno”, ha detto. “Mettere il preservativo su di me.”

Lei si sedette e strappò il preservativo aperto, avvolgere la mano intorno al suo spessore di eccitazione e spremere delicatamente prima di rotolamento del lattice.

Mise la testa del vibratore sul clitoride, la base appoggiata sul suo stomaco, poi entrò in lei lentamente, la combinazione di Zack e le vibrazioni quasi sufficiente per farla venire di nuovo, non due minuti dopo aveva già.

Era quasi troppo.

Egli spinta duro dentro di lei, spingendo la testa del giocattolo di gomma di circa contro di lei. Voltò la testa nella sua spalla e il bit di lui, duro, cercando di trattenere l’alluvione del vicino insopportabile piacere che fu rivolta per mezzo di lei.

“Zack,” sussurrò. “Zack.”

“Ecco, Gracie,” ha detto. Nessuno l’aveva mai chiamata. Nessuno all’infuori di lui. “Vieni per me, baby.” E nessuno aveva mai detto niente del genere per la prima. Nessuno. Solo Zack.

La ferocia dei suoi movimenti è aumentato, il controllo si perde totalmente. E poi lasciò andare la sua. Inghiottito dal piacere, quasi sopraffatto dal rilascio, che strappò la sua strada attraverso il suo corpo.

A breve, a basso ringhio sfuggito di Zack labbra come era venuto duro, tutto il suo corpo tremante come il suo orgasmo in sede di colpo, la sua erezione pulsare dentro di lei.

Egli crollò contro di lei, il respiro pesante, il vibratore ancora frizzante tra i loro corpi. Lui rise, strofinando il suo sudore-impomatati fronte contro la sua guancia, prima di baciare la sua leggerezza. Poi rotolò di lato, il suo braccio si gettò sul suo volto.

“Caro signore”, ha detto. “È necessario un qualche tipo di dichiarazione di non responsabilità.”

Non è possibile ottenere abbastanza? Acquistare il libro qui!

Tratto da Rottura di Tutte le Sue Regole, da parte di Maisey Yates. © 2015 Harlequin Enterprises Ltd. Disponibile anche in ebook e audio.

Lascia un commento