“Non Penso che Dovrebbe Essere Attaccato per Essere una Porno Star”

Juliland/Richard Avery

Film per adulti star Nikki Delano ha raccolto più di una dozzina di settore candidature da quando è entrata nel mercato nel 2011, tra cui una Migliore Attrice non protagonista nomination dal settore della grande show, il XBIZ Awards, nel 2014. Nel 2012, ha portato a casa il trofeo per il Latina Performer dell’Anno NightMoves, il terzo è la più antica industria per adulti show negli USA Ma in crescendo, Nikki non aspirare ad essere una star di film per adulti. In effetti, per anni, ha pensato che voleva lavorare in applicazione della legge. Qui, lei dice Cosmopolitan.com su come ha accidentalmente preso l’industria, perché lei lo ama, e di come la sua famiglia a forma di quello che è.

Io sono il più vecchio di otto figli, nato a Puerto Rican padre e un Colombiano-italiano la mamma, anche se sono stato cresciuto da mia nonna. Lei è molto dritto, e lei davvero mi ha insegnato la disciplina e la moralità. Siamo Cattolici, e credo che in Latino le famiglie, soprattutto i meno giovani, hanno voglia di crescere e di avere una vita migliore di quella che avrebbero potuto avere. Lei forniti per me e che mi ha spinto a fare del mio meglio. Due zie, mio zio e mio cugino l’ha vissuto con noi, e loro, e mia nonna, ha veramente aiutato la disciplina di me.

Così sono andato al college e si è laureato con una laurea in psicologia forense con doppio minori in criminologia e studi dipendenza. Non sapevo esattamente cosa volevo fare, ma ero appoggiato verso che lavorano per il governo o della polizia di new york. So — una specie di pazzo, considerando il luogo in cui mi trovo ora.

So che un sacco di persone che assumono donne di entrare nel porno a causa della loro educazione. La gente pensa che la maggior parte delle ragazze provengono da genitori single o che tutti i loro genitori sono dipendenti da qualcosa, o che hanno appena avuto una vita terribile. Ho anche avuto i fan mi chiedono se le ragazze fanno porno di pagare per la loro dipendenza dalle droghe. Ma per la maggior parte, ho avuto davvero una buona vita: Mia nonna che ha dato a me.

E ‘ divertente come ho iniziato nel business degli adulti. Avevo fatto un po ‘di modellazione e la datazione questo ragazzo per un po’. Sono andato a una modellazione convenzione, e qualcuno si avvicinò a me e mi ha chiesto se ero interessato a fare del lavoro dell’adulto. Ho detto di no; se la mia famiglia avesse conosciuto, avrebbe rinnegato me! Ma per qualche motivo, mi ha preso le sue informazioni in ogni caso. Poi ho scoperto il mio fidanzato è barare su di me. Quindi, per tornare a lui, non so cosa stavo pensando — ho chiamato il ragazzo e pensavo di fare. Ho pensato di fare il primo paio di scene e nessuno lo viene a sapere [it]. Ho pensato, È una nuova sfida; è qualcosa di diverso.

Ero nervoso per la mia prima scena, ma una volta che ho finito, sono stato agganciato. Mi è piaciuto essere in grado di esprimersi sessualmente il film è stato il fattore decisivo per me. E una volta ho visto tutti i dettagli che compongono il film, ero molto incuriosito. Infatti, alla fine ho voglia di aprire la mia società di produzione.

La mia famiglia ha scoperto circa un mese più tardi. Abbiamo vissuto in una piccola città dove tutti si conoscono e qualcuno in palestra ha detto mio zio, e ha detto a mia zia e la nonna. Mia nonna era davvero deluso in me. Mi ha ferito così tanto perché ho sempre desiderato, si prega di lei e che lei è orgogliosa di me, e non ho scelto il percorso che mi ha voluto prendere. Si cresce pensando che ci dovrebbe essere poliziotti o medici. Ci è stato detto di andare a scuola, finitura college, e di avere una carriera. Ma non penso che dovrebbe essere attaccato per la mia scelta come una star di film per adulti. È pur sempre un lavoro.

Ora, la mia carriera è sempre l’elefante nella stanza con la mia famiglia. Ma vedere quanto successo sono diventato e sanno che io non sono un tossicodipendente e che sto facendo bene per me, e penso che aiuta loro ad accettare me.

Juliland/Richard Avery

D’altra parte, il mio padrino e la mia scuola migliore amico non mi invitano al loro matrimonio. Entrambi hanno detto, “io non voglio che tu qui. La gente sa che cosa fare.” Che è stato un tale shock, e ci sono davvero rimasto male. Ma ho detto loro, e dico tutti, che l’industria di film per adulti non cambia quello che sono. “Nikki Delano” è una persona, ma io sono ancora Nicole. Io sono ancora la stessa persona che sono sempre stata in crescita.

Non mi pento di quello che faccio, e sono fiero di non importa cosa, anche se le persone hanno un’idea sbagliata che il porno è sporco o disgustoso. Io lavoro per grandi aziende, e di tutti professionali. E ‘ molto dalle nove alle cinque: Abbiamo il nostro script, si mostra preparato, abbiamo un equipaggio professionale sul set, facciamo il nostro lavoro, e torniamo a casa. E ‘ molto simile a un normale film, ma c’è anche il sesso. E tutti sono testati per le malattie sessualmente trasmissibili ogni sette a 14 giorni.

Io continuo la mia vita reale piuttosto che privata. “Nikki Delano” è un singolo dea del sesso. Ogni ragazzo vuole stare con lei, così sulla macchina fotografica, io gioco la sua sessualità come voglio. È davvero difficile data in questo settore. Sono stato in rapporti in cui i ragazzi hanno utilizzato il fatto che io sono nel porno come munizioni e hanno detto cose come: “Beh, vado a fare sesso con questa ragazza. Perché dovrebbe interessarci perché si sta andando ad avere rapporti sessuali con qualcuno oggi al lavoro?” Ho bisogno di avere qualcuno che è aperto e realmente in grado di comunicare. Lui deve capire che quando sono sul set, mi sto facendo la mia cosa, sì, ma che è solo un ruolo.

Cerco di rimanere a terra e umile, e cerco sempre di ricordare che le persone che vedi sul tuo modo nell’industria sono le stesse persone si sta andando a vedere sul vostro senso giù, ma la più grande lezione che ho imparato finora è che finchè sei fedele a te stesso, non importa dove sei stato. “Nikki Delano” è il mio alter ego, ma Nicole è il mio vero sé. E non ho intenzione di cambiare chi sono realmente.

Lascia un commento