Porno Azienda Taglia I Legami Con James Deen, Tra Accuse Di Stupro

James Deen' /

La pornografia società Kink ha chiuso la sua relazione con l”attore porno James Deen, dopo tre donne accusate Deen di stupro. Kink, che produce bondage e fetish film, via e-mail la seguente istruzione Cosmopolitan.com nella serata di lunedì:

Per il Kink.com comunità, nonché la più grande comunità BDSM, consenso e rispetto, sono sacrosante. Con effetto immediato, Kink.com cesserà tutti i legami con James Deen, sia come performer e produttore. I nostri artisti meritano non solo di cassetta di sicurezza set, ma la capacità di lavorare senza paura di assalto. Lo stupro o la violenza sessuale, con o senza una parola, off-set o su, non dovrebbe mai essere accettata come un pericolo di adulti di produzione. Mentre molte delle accuse contro di Deen sono nuovo, il modello è allarmante. Nel corso delle prossime settimane e mesi, potremo rivedere il nostro Modello di carta dei Diritti per rafforzare le protezioni per gli esecutori di off-set, e di lavorare con la più grande industria per aiutare gli esecutori di essere stato aggredito più facilmente venire avanti.

Kink decisione arriva due giorni dopo Stoya ha scritto su twitter che Deen, che è anche il suo ex-fidanzato, l”ha violentata. Lunedì, un altro porno performer, Tori Lux, si fece avanti, in un saggio sul Daily Beast accusando Deen di assalto. Una terza attrice Ashley Incendi, anche detto al Daily Beast lunedì che Deen aggredita sessualmente di lei.

Deen negato Stoya pretese contro di lui in una serie di tweet e Instagram post di domenica, ma non ha rilasciato dichiarazioni in quanto le dichiarazioni successive. Egli volontariamente si è dimesso il suo posto come presidente dell”attore Adulto Advocacy Comitato (APAC), un gruppo di lavoro in rappresentanza di attori porno.

“L”APAC Consiglio intende affermare in modo inequivocabile che siamo, con artisti e altro sesso, i lavoratori che sono vittime di qualsiasi tipo di violenza sessuale,” l”organizzazione ha detto in una dichiarazione. “APAC è impegnata ad essere uno spazio sicuro per gli interpreti e per la creazione di un più sicuro e più sano del settore”.

Lascia un commento