Sballato Ashley Madison, gli Utenti devono Dare 1 Cosa se Si Vuole Citare in giudizio il Sito

Missouri, il giudice ha stabilito che Ashley Madison utenti che vogliono citare in giudizio il sito di catering per relazioni extraconiugali dovrà rivelare i loro veri nomi, se vogliono farlo, il New York Post riferisce.

Dei 37 milioni di clienti che sono stati colpiti dalla hack, 42 ricorrenti, che avevano le loro utente informazioni trapelate voluto usare pseudonimi nel loro vestito “per ridurre il rischio di potenzialmente catastrofici personale e professionale conseguenze che potrebbe capitare a loro e alle loro famiglie”, ma Missouri tribunale federale Giudice John Ross ha detto che ha trovato nessuna “rari ed eccezionali circostanze”, in questo caso, per giustificare il loro utilizzo.

I querelanti hanno tempo fino al 3 giugno per decidere se vogliono continuare con il seme, con la loro reale identità o di abbandonare la causa del tutto.

La Ashley Madison hack avrebbe anche portato a due suicidi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *